Cambiamenti climatici, dall’Italia il primo piano di azioni concrete

Pubblicato su «The Lancet» il Manifesto SIMA U4All per la tutela del clima e per trovare soluzioni.

Greta Thunberg ha svegliato la coscienza dei giovani in materia di ambiente, i «Fridays for Future» hanno richiamato l’attenzione di tutto il mondo. E ora finalmente qualcosa si muove per passare davvero all’azione e cambiare il futuro: l’Italia è la prima al mondo ad aver pensato di inserire il tema dell’ambiente nei corsi di laurea e post-laurea delle università, non solo a medicina ma anche ad architettura, ingegneria, economia e così via. Lo definisce il Manifesto della Società Italiana di Medicina Ambientale U4All, pubblicato su The Lancet e sostenuto da Organizzazione Mondiale della Sanità e Unesco.

FONTE: Corriere.it