educazione al movimento

Salute e movimento

Il Villaggio della salute considera l’attività fisica come una priorità per il benessere dell’individuo e della comunità. Per questo promuove uno stile di vita attivo e propone iniziative per mantenerlo.

L'attività motoria più raccomandata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità per il raggiungimento di un buono stato di salute è quella aerobica: un esercizio fisico moderato, ma praticato in maniera regolare ( 30 minuti di attività fisica ogni giorno)  arreca reali benefici alla salute e contribuisce positivamente anche sul benessere psichico della persona riducendo l'ansia, migliorando il tono dell'umore e aumentando l'autostima. 


È ormai dimostrata l'efficacia dell'esercizio fisico sulla salute nel prevenire e contrastare direttamente e indirettamente numerose patologie croniche, metaboliche, cardiovascolari, neoplastiche o degenerative. In più, l'attività fisica contribuisce significativamente al miglioramento della qualità della vita dei malati di cancro sottoposti a terapie aggressive come chemio e radioterapia: numerosi studi condotti sono concordi nel dire che praticare sport riduce la fatigue (stanchezza cronica, effetto collaterale dovuto alle terapie) e la nausea.
Secondo uno studio dell'Università di Harvard, negli uomini con tumore alla prostata che fanno attività fisica intensa per 3 ore a settimana, la probabilità di morire di cancro si riduce del 61% rispetto a chi si allena meno di un'ora a settimana.