Odoo • Immagine e testo

VideoVisita Nutrizionale con Esame Antropometrico 

Che aspetti?
Scrivici e prenota subito: 
è GRATIS! 

Lasciaci il tuo numero di telefono e sarai ricontattato per programmare la videovisita con i nostri nutrizionisti! 



La visita nutrizionale online è equiparabile alla visita tradizionale? 
Assolutamente si, come riportato sul sito dell'Ordine Nazionale dei Biologi la visita online è consentita ed equiparata alla visita tradizionale.

Quanto durerà la visita?

La visita in videochiamata durerà circa un'ora, proprio come accadrebbe per una visita effettuata di persona in studio. La visita online sarà ugualmente accurata, professionale e funzionale a raggiungere i tuoi obiettivi.

Cosa farai con questa visita?

Prenderai le tue misure e circonferenze corporee;

Comunicherai il tuo peso alla nutrizionista;

Accurata anamnesi personale e familiare;

Intervista in modalità colloquio che servirà a capire le tue abitudini alimentari;

Esame delle analisi cliniche, analisi delle patologie se esistenti.

Tutte queste informazioni saranno analizzate dal nostro software e potrai conoscere:

- Indice di massa corporea;

- Fabbisogno energetico;

- Metabolismo basale; 

- Eventuale rischio cadiovascolare.

Come prepararsi per effettuare la visita:

- Per prima cosa pesati prima della videochiamata, possibilmente appena sveglio e a stomaco vuoto;

- Tieni a portata di mano un metro: seguendo le indicazioni dei nostri nutrizionisti potrai misurare le tue circonferenze corporee;

- Prepara le tue ultime analisi cliniche, saranno utili durante la videochiamata.

Che aspetti? 
Scrivici e prenota subito:   
è   GRATIS! 

Sapevi che una sana alimentazione è utile anche a scopo terapeutico?

Ecco alcune delle patologie di origine metabolica che potrai contrastare seguendo un piano alimentare su misura per te:

Diabete mellito di tipo 2:

Il diabete mellito di tipo 2 è di gran lunga la forma di diabete più frequente (interessa il 90% dei casi) ed è tipico dell’età matura. È caratterizzato da un duplice difetto: non viene prodotta una quantità sufficiente di  insulina per soddisfare le necessità dell’organismo (deficit di secrezione di insulina), oppure l’insulina prodotta non agisce in maniera soddisfacente ( insulino-resistenza ). 
Il risultato, in entrambi i casi, è il conseguente incremento dei livelli di  
glucosio    nel sangue ( iperglicemia ). 

Ipertensione Arteriosa

L'ipertensione arteriosa rappresenta il fattore di rischio più importante per ictus, infarto del miocardio, aneurismi, arteriopatie periferiche, insufficienza renale cronica e retinopatia. A soffrire di ipertensione si stima che siano circa 15 milioni di italiani, ma circa la metà di questi ne è consapevole.

Malattie Cardiovascolari

Le malattie cardiovascolari (malattie ischemiche del cuore, come l'infarto acuto del miocardio e l'angina pectoris, e le malattie cerebrovascolari, come l'ictus ischemico ed emorragico) sono tra le principali cause di morbosità, invalidità e mortalità in Italia. Sono in gran parte prevenibili, in quanto riconoscono, accanto a fattori di rischio non modificabili (età, sesso e familiarità), anche fattori modificabili, legati a comportamenti e stili di vita (fumo, abuso di alcol, scorretta alimentazione, sedentarietà) spesso a loro volta causa di diabete, obesità,  ipercolesterolemia, ipertensione arteriosa.  Secondo i  dati ISTAT 2012 le malattie cardiovascolari rappresentano ancora la principale causa di morte nel nostro Paese, sia negli uomini che nelle donne.   

Vuoi ulteriori informazioni? 
Inviaci adesso la tua richiesta :